Dolci

Cookies al cioccolato bianco, fiocchi di avena e cranberries

12 Novembre 2011 (Ultimo Aggiornamento: 16 Marzo 2021)

Se sopravvivo a questo periodo giuro che scrivo un post a settimana 😉
Nei prossimi giorni vi racconterò delle cose belle che ho fatto, omettendo il periodaccio ancora non concluso di lotta contro la varicella che ha devastato, spero in modo non permamente, il visetto e il corpo di mia figlia ;(  ho sempre odiato le malattie infettive.
Per allietare questo brutto periodo ogni giorno cerco di prepararle un piccola coccola, mica si possono sempre mangiare i Macarons di Ladurée eh!
Per ingannare il tempo  in treno, compreso il ritardo, ho sfogliato una quantità imbarazzante di food magazine (thanks to Steve Jobs for ipad) in formato digitale, tante belle foto, e tanti ricette da inserire nella to do list.
Sull’ultimo numero della sua rivista trovo questi cookies che attirano la mia attenzione.
Non amo Jamie e le sue ricette alla follia, ma sono una che cerca sempre il lato buono delle cose, e se si cerca bene in fondo in fondo c’è sempre no?
Il lato buono in questa ricetta è  la scelta degli ingredienti, io ho usato un cioccolato bianco eccezionale, che ha donato ai biscotti un aroma di burro di cacao incredibile, mai assaggiato un così buono, grazie alla mia pusher di cose buone!
Se poi ci mettete che si preparano in 5 minuti 5, un’oretta di riposo in frigo, 12 minuti di cottura et voilà, la vostra colazione della domenica mattina è pronta 😉

Enjoy your we!

 

Cookies al cioccolato bianco, fiocchi di avena e cranberries

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...
Dessert, dolce, colazione Italiana
Da Ady Porzioni: 6/8
Tempo Di Preparazione: 10 minuti Tempo Di Cottura: 12/15 minuti Total Time: 25 minuti

Deliziosi biscottini per la colazione

Ingredienti

  • 100 g di farina 00
  • 30g di farina di mais fioretto
  • 4 cucchiai di fiocchi di avena
  • 50g di cioccolato bianco
  • 50g di cranberries essiccati
  • 100g di burro
  • 85g di zucchero a velo
  • 1/2 bacca di vaniglia

Istruzioni

1

Montare il burro con lo zucchero a velo, quindi aggiungere i semini della bacca di vaniglia.

2

Mescolare insieme la farina 00, quella di mais e i fiocchi di avena, quindi aggiungerle  al burro montato.

3

Tagliuzzare il cioccolato bianco e i cranberries ed unirli al resto dell'impasto.

4

Dare all'impasto la forma di un cilindro, avvolgerlo nella pellicola trasparente e metterlo in frigo per un'ora.

5

Tagliare l'impasto e fettine di circa 1 cm e metterle distanziate su di una placca da forno foderata da carta forno.

6

Cuocere in forno preriscaldato a 180° per 12/15 minuti.

7

Appena cotti lasciarli raffreddare bene prima di toccarli.

Ti potrebbero piacere anche:

6 Commenti

  • Risposta
    Milen@
    12 Novembre 2011 17:32

    Li devo provare, adoro il cioccolato bianco!
    L’alalrme varicella è rientrato?
    Buon we 😀

  • Risposta
    alexandra
    13 Novembre 2011 00:44

    “quel” cioccolato bianco ha fatto sicuramente la differenza. Le normali tavolette che si trovano in giro sono troppo dolci e stucchevoli, con questo cioccolato sicuramente saprai creare altre bellissime golosità:))

  • Risposta
    sara b
    15 Novembre 2011 16:01

    mannaggiaaaa povera piccina, mi dispiace! quando sento parlare di varicella mi allarmo subito perché io, grande e grossa, non l’ho avuta! :-\ comunque, sono certa che questi stupendi biscottini coi “brufoli” buoni scacceranno quelli cattivi 😉 un abbraccio!

  • Risposta
    Ady
    16 Novembre 2011 14:30

    *Milen@ l’allarme non è ancora rietrato, mamma che pena 🙁
    Baci, grazie cara.
    *Alex ho già in mente un altro paio di cosette 😉
    *Sarab grazie mille anch’io sai non ho avuto la varicella da piccola, ma ho avuto due volte il fuoco di Sant’Antonio ;(
    Mah solo la varicella mia manca adesso 🙂

  • Risposta
    velia
    11 Dicembre 2011 17:45

    sarà un gioco del destino, una sola coincidenza. ma il mio the condiviso ieri con la mia exmaestra di tirocinio alla scuola materna mi ha riempito il cuore. E’ stato persino divertente ricordarle che mio ero accorta di aver contratto la varicella proprio a casa quando ero andata a trovarla Erano 18 anni fà……perchè insegnare a scuola spesso significa anche portarsi a casa qualcosa. Forza ADELAIDE!!!!!!

  • Risposta
    Ady
    12 Dicembre 2011 14:37

    Veliaaaaaaa I love you ♥

  • Rispondi a alexandra Annulla Risposta

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.