Secondi

Pollo alla Franceschiello

11 Dicembre 2014 (Ultimo Aggiornamento: 1 Marzo 2021)

Quando mi hanno chiesto di preparare una ricetta per Viva il pollo che prevedesse ovviamente l’uso del pollo ma che che fosse anche adatta alle prossime festività natalizie , non ho avuto dubbio ho scelto il pollo alla Franceschiello.

La ricetta che fa supporre ci siano state diverse influenze del regno di Napoli sulla cultura Abruzzese.
Pare che un cuoco teramano abbia voluto fare un piatto in onore dell’allora Re di Napoli Francesco II.
E’ una ricetta semplice ma molto gustosa, si può usare il pollo oppure il coniglio, io ho accelerato i tempi di cottura tagliando il pollo a pezzetti piccoli.
E’ un piatto conviviale, della domenica e anche a basso costo.

L’abbinamento con il vino non è facile visto la presenza della giardiniera che è sottaceto, ci vorrebbe un vino di alta alcolicità che possa contrastare l’acidità quindi opterei per un rosso corposo e tannico, oppure in alternativa una bella scura, magari rossa.

Pollo alla franceschiello

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...
Secondi piatti italiana
Da Ady Porzioni: 4
Tempo Di Preparazione: 5 minuti Tempo Di Cottura: 15 minuti Total Time: 20 minuti

Una ricetta della tradizione abruzzese, facile da fare e molto saporita.

Ingredienti

  • Ingredienti per 4 persone
  • 1 pollo da 1 kg tagliato a piccolo pezzi
  • un rametto di rosmarino
  • uno spicchio d'aglio
  • 50 gr.di giardiniera sottaceto
  • 50 gr. di olive verdi
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • sale pepe
  • peperoncino
  • olio evo

Istruzioni

1

In una larga padella scaldare l'olio e rosolarvi bene da tutte le parti il pollo a pezzetti.

2

Salare e pepare, aggiungendo aglio, rosmarino e peperoncino

3

Far cuocere bene quindi sfumare con 1/2 bicchiere di vino bianco secco.

4

Continuare la cottura fino a quando il pollo non è cotto, ci vorrà una quindicina di minuti.

5

Poco prima della fine della cottura togliere l'aglio e il rosmarino e aggiungere i sottaceti scolati.

6

Cuocere ancora per un paio di minuti e servire molto caldo.

Ti potrebbero piacere anche:

Non Ci Sono Commenti

Lascia una Risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.