Primi

Timballo con carciofi e Toma Lou Bergier Pichin ;-)

1 Febbraio 2010 (Last Updated: 30 Marzo 2021)

Il timballo di scrippelle è uno di quei piatti sontuosi della tradizione teramana, che fanno molto festa, un piatto che di solito si preparare nelle grandi occasioni.
Come tutte le ricette regionali, ogni famiglia ha la sua personalissima ricetta del timballo, una cosa accomuna però tutti, la ricetta delle scrippelle.
Pare che, udite udite, le crepes francesi derivino proprio dalle scrippelle, portate oltralpe dagli eserciti romani, chissà cosa ne pensano i nostri cugini;-)
Dunque la ricetta delle scrippelle è molto semplice, un cucchiaio di farina per ogni uovo, un bicchiere d’acqua per ogni uovo, un cucchiaio di olio, un pizzico di sale, il composto non deve risultare troppo liquido.
Le scrippelle vanno cotte in un padellino inaderente, appena unto, e devono essere molto sottili.
Il mio timballo è bianco vale  a dire  che non contiene carne nè sugo, ma solo carciofi, besciamella e un ingrediente che fa la differenza, la Toma Lou Bergier, un formaggio a latte crudo meraviglioso, fresco e piacevole, che nel timballo si è delicatamente sciolto ed è diventato golosamente cremoso.

P.S. La toma Lou bergier è uno dei prodotti ricevuti in regalo dalle Fattorie Fiandino per aver vinto il contest di Sandra, restate sintonizzati su Un tocco di zenzero presto arriverà un altro fantastico e golosissimo contest ;-))

 

 

 

 

 

 

You Might Also Like

16 Comments

  • Reply
    Frank
    1 Febbraio 2010 at 20:22

    semplicemente fantastico!!! mi ricordo ancora il sapore. ;))

  • Reply
    Malù
    1 Febbraio 2010 at 20:37

    Non ho parole. Posso solo dire che sta iniziando a colare la bava. Questo timballo è favoloso! Brava, bravissima!
    Lo faccio il prima possibile! ^_^

    Un abbraccio

  • Reply
    excalibur
    1 Febbraio 2010 at 22:03

    che dire delle scrippelle?? da buona abruzzese sono assolutamente nel mio cuore! 🙂

  • Reply
    SCIOPINA
    1 Febbraio 2010 at 22:29

    ah che piatto sontuoso! ammappeta sarà pesantuccio, ma godurioso certamente…

  • Reply
    Sandra
    1 Febbraio 2010 at 23:37

    hiihhihiihi 🙂
    sembra che l’abbiamo fatto apposta ;P
    delizioso, davvero!
    Lou Bergier è uno dei miei preferiti, sai??

  • Reply
    terry
    2 Febbraio 2010 at 10:48

    Ho provato i formaggi kinara alla fiera SANA lo scorso settembre, peccato non riuscirli a trovare ora qui da me a Venezia!
    cmq ottimo questo timballo, ne immagino il gusto! 🙂

  • Reply
    carlotta
    2 Febbraio 2010 at 11:46

    Non c’è niente di meglio! Adoro questo piatto!! E se non riesco a trovare la Toma?

  • Reply
    saretta
    2 Febbraio 2010 at 11:55

    Quella toma mi fa una gola..e questo timballo è a dir poco guduriosoooooooo!bacione

  • Reply
    Ady
    2 Febbraio 2010 at 13:20

    *Frank 😉
    *Malù fammi sapere allora un abbraccio anche a te 😉
    *Excalibur eheheh, un bacione.
    *Sciopina chetidevodì, sono piatti assolutamente invernali e con questa temperatura un pezzettino dai! Un bacio
    *Sandra grazie per avermelo fatto conoscere mi ha assolutamente conquistato, bacio:
    *Terry, sono davvero eccezionali, credo che presto si troveranno facilmente 😉
    *Carlotta credo tu possa sostituirla con della fontina, asiago ecc..
    ma se trovi la toma… ;-))
    *Saretta grazie mille un bacione .

  • Reply
    miciapallina
    2 Febbraio 2010 at 17:55

    CArissima Ady, ma che meraviglia hai cucinato!
    Solo a vedere le foto mi se è aperto il pancino e reclama!
    Purtoppo dovrò aspettare… la dieta incombe ed il Colesterolo di GG non ci da tregua…
    Però…. sei davvero un mito cucinesco!
    O, quanto mi piacerebbe conoscerti un giorno!
    fameeeeeeee

    nasinasi

  • Reply
    lelio
    6 Febbraio 2010 at 01:04

    lo sapevo che i nostri formaggi finivano in buone mani…ottima scelta e ancora complimenti!

  • Reply
    anto61
    7 Febbraio 2010 at 19:02

    questa cosa fantastica la provero’ sicuramente!!! ciao Ady ti sto seguendo su “GAMBERO ROSSO” forza e coraggio fatti valere, bravissima… a presto
    Anto 61

  • Reply
    Chiara
    10 Febbraio 2010 at 11:07

    incantevoli foto per una ricetta che deve essere veramente buona….Sei nei miei preferiti, passa a trovarmi, sono una blogger nuova di zecca, ti aspetto!

  • Reply
    Ady
    11 Febbraio 2010 at 14:25

    *Miciapallina grazie a te nasi nasi 😉
    *Lelio grazie a voi per la fiducia 😉
    *Anto61 Grazie mille 😉

  • Reply
    Ady
    11 Febbraio 2010 at 17:17

    Chiara verrò volentieri grazie per visita e per i complimenti Ciaoooo

  • Reply
    Torcetti al burro e…una sorpresa ;) | Le Ricette di Ady
    10 Dicembre 2010 at 13:46

    […] sorpresa, Ady è sbarcata in Germania, più che io la cucina teramana con  la mia versione del timballo di scrippelle teramano, sul magazine di slow food […]

  • Rispondi a SCIOPINA

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.