Primi

Paccheri ripieni di ricotta e tartufo bianco d’Alba su crema di patate viola

19 Ottobre 2011 (Ultimo Aggiornamento: 16 Marzo 2021)

Un profumo inebriante di è impossessato della mia cucina, casa dal giorno in cui mi è arrivato il pacco Centro Nazionale Studi Tartufo, parliamo del tartufo bianco d’Alba of course.
L’Associazione per il Centro Nazionale Studi Tartufo in collaborazione con l’Ente Fiera Internazionale del Tartufo e il Comune di Alba hanno deciso di promuovere un contest dal Titolo “Pasta, Tartufo e 2.0” con lo scopo di scoprire come i foodblogger lo vedono e come lo tratterebbero.
Tutte le info le trovate qui www.tuber.it.

Ho pensato per giorni a quale poteva essere il modo migliore per esaltare il profumo e il sapore di questo gioiello, fermo restando che consumarlo nature è assolutamente d’obbligo.
Lo scopo di questo contest è anche quello di provare a far sposare in un matrimonio d’amore il tartufo con la pasta secca, si sà che la morte sua sono i Tajarin o comunque la pasta all’uovo, perchè proprio l’uovo è uno di quegli ingredienti che maggiormente lo esalta.
Ho cercato di modernizzare l’idea di primo piatto di pasta creando un finger food, ho utilizzato un pacchero, della ricotta freschissima di pecora passata al setaccio e condita con olio e tartufo, delle cialdine al parmigiano che hanno dato croccantezza e sapidità al piatto e per dare colore una crema di patate viola.
Tutto qui senza troppi fronzoli 😉
Il sapore era assolutamente divino.

In collaborazione con Agnesi (presto online www.agnesi.it)

 

 

 

 

 

Aggiornamento : In diretta oggi alla 16.30 potete assistere in streaming al convegno sul Tartufo bianco di Alba cliccate qui:  : http://tartufo.bbbell.it/

Paccheri ripieni di ricotta e tartufo bianco d'Alba su crema di patate viola

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...
Primo piatto Italiana
Da Ady Porzioni: 4
Tempo Di Preparazione: 30 minuti Tempo Di Cottura: 30 minuti Total Time: 60 minuti

Un primo piatto particolare

Ingredienti

  • Ingredienti x 4 persone
  • paccheri 450g
  • ricotta di pecora 400g
  • patate viola 500g
  • fior di sale
  • pepe bianco
  • fiori di rosmarino
  • tartufo bianco d'Alba
  • parmigiano reggiano grattugiato q.b.

Istruzioni

1

Preparare la crema di patate viola passando allo schiacciapatate le patate bollite in acqua leggermente salata ed acidulata.

2

Preparare le cialde di parmigiano mettendolo in un padellino caldo fino a quando non si fonde e si dora leggermente, toglierlo dal fuoco farlo raffreddare e spezzarlo in piccole scaglie.

3

Mettere la purea di patate in una bowl e condirla con olio sale e pepe, diluirla con un goccio di latte e passarla al setaccio fino ad ottenere una crema vellutata.

4

Cuocere i paccheri al dente, scolarli e condirli con un goccio di olio per non farli attaccare.

5

Passare la ricotta al setaccio, se necessario anche un paio di volte fino ad ottenere una delicata mousse, se si vuole aggiungere un paio di cucchiai di panna fresca.

6

Condire la ricotta con sale e pepe e con scaglie di tartufo.

7

Riempire i paccheri con la ricotta .

8

In un piatto adagiare la crema di patate viola, mettere sopra i Paccheri guarnire con i fiori di rosmarino, una cialdina di parmigiano, un filo d'olio extravergine d'oliva e scaglie di tartufo.

9

Volendo si può aumentare la quantità di paccheri e servirli come primo piatto 😉

Ti potrebbero piacere anche:

14 Commenti

  • Risposta
    alexandra
    19 Ottobre 2011 11:11

    Che bella ricetta Ady!! già ne avevamo parlato al telefono….ma vederla realizzata è un’altra cosa. Mi piace l’idea del finger-food…e che finger food con il tartufo è davvero extralusso!!La ricotta ti è piaciuta abbinata al tartufo?…nella mia ricetta ho usato una robiola…credo che un formaggio cremoso e non troppo invadente veicoli bene l’aroma del tartufo…è successo anche per la tua ricottina?

  • Risposta
    Ady
    19 Ottobre 2011 11:15

    Ciao Alex, la mia ricottina era freschissima e di pecora, devo dire che mi è piaciuta moltissimo, dolce e cremosa, non è stata invadente, aspetto il tuo fantasmagorico piatto, grazie baci ;))

  • Risposta
    Juls @ Juls' Kitchen
    19 Ottobre 2011 11:20

    per me stamani questa vince su tutto, m’hai fatto venire una fame che non ti immagini!!

  • Risposta
    Ady
    19 Ottobre 2011 12:54

    Juls è un bellissimo complimento grazie baci baci 🙂

  • Risposta
    Glu.fri
    19 Ottobre 2011 23:26

    Lo sapevo che sarebbe stata una ricetta e un post raffinatissimo, e non per il tartufo..(oddio anche per lui..)
    Sai che con i miei facevamo proprio questo commento: tra la crisi e la stagione niente tartufi o quasi, e loro vivono vicino a Acqualagna, quindi…Qui a Baires mi sa che non arriverá neanche il profumo…

  • Risposta
    Ady
    21 Ottobre 2011 07:45

    Simonetta grazie cara 🙂

  • Risposta
    Sara @ Fiordifrolla
    24 Ottobre 2011 22:10

    Mi avevi parlato di persona della tua idea, ma devo dire che vederla fotografata me la fa piacere ancora di più se possibile. Trovo il tuo piatto elegante, raffinato e ci giurerei che è anche buono da impazzire. Un bacio cara, tra poco ci si vede di nuovo! :*

  • Risposta
    Ady
    25 Ottobre 2011 07:40

    Sara devo dire che buono era buono, delicato di base con il sapore particolare del tartufo, sono felice ti sia piaciuto, a presto :**

  • Risposta
    Giuli
    27 Ottobre 2011 13:48

    Sono una novellina tra i bloggers di cucina. Comunque penso che questi paccheri siano favolosi. I miei complimenti!!

  • Risposta
    CoCò
    1 Novembre 2011 16:08

    Ady sei avanti! I tuoi piatti ormai sono di altissima scuola sia nell’aspetto che nei contenuti, complimenti e un abbraccio non mi sono scordata di te ma con due marmocchi tutto è più difficile anche mantenere i rapporti

  • Risposta
    patrizia
    2 Novembre 2011 20:42

    sapessi quanto ti invidio quel tartufo Ady….sono perfettamente consapevole del profumo inebriante nella tua cucina e mi inebrio anch’io solo a pensarci.
    Trovo molto interessante il contest cosi’ come trovo assolutamente fantastici questi finger food 🙂

    ti abbraccio ^^

  • Risposta
    Alelunetta
    4 Novembre 2011 17:45

    mamma che buoni!!! un’idea elegantissima, chic e molto bella! adoro le patate viola!!! stasera anch’io tartufo bianco d’Alba, commissionato ad amici di ritorno da Alba 🙂 ma mi sa che vista la voglia di cucinare la morte sua sarà con l’uovo, super classico 🙂 baci

  • Risposta
    Milen@
    5 Novembre 2011 22:10

    E’ un piatto geniale e la presentazione è altamente invitante: la cremosità della ricotta, la croccantezza delle cialde, la verticalità dei paccheri, la cremosità delle patate, tutto è ben studiato per esaltare sua maestà 😀

  • Risposta
    Ady
    12 Novembre 2011 11:38

    Grazie mille ragazze questo piatto credo si sia anche piazzato bene in classifica ;)) UN bacione a tutte voi :*

  • Rispondi a CoCò Annulla Risposta

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.