Dolci

Sablèe al limone e fior di sale

10 Febbraio 2012 (Ultimo Aggiornamento: 11 Marzo 2021)

A volte certe ricette nascono così, al telefono con un’amica, discorrendo del più o del meno, anche se poi il più e il meno riguardano sempre il cibo 😉
L’altra mattina io e Lei parlavano di frolle, di quanti tipi che esistano e di come ottenere una semplice frolla per biscotti stabile e che si sciolga in bocca.
Ci è venuto in aiuto il libro del mitico Leonardo di Carlo,  così è nata questa ricetta, meravigliosamente equilibrata, ne viene fuori un impasto perfetto non appiccicoso, che in cottura non si deforma e che una volta cotto diventa friabile e scioglievole in bocca.
Ma, perchè c’è un ma, bisogna fare attenzione al procedimento, è assolutamente indispensabile sabbiare la farina con il burro, perchè la farina non deve sviluppare il glutine, la sabbiatura serve ad imprigionare ogni piccolo granello di farina con il burro rendendola impermeabile al seguente inserimento dei liquidi (uova).
Il risultato cambia notevolmente se si inizia con il sabbiare lo zucchero con il burro, ma qui mi fermo perchè spero che un giorno Alex pubblichi un post, anzi un tutorial sulla pasta frolla 😉
Io ho aggiunto alla ricetta originale, la scorza di limone grattugiata,  del fior di sale ed ho decorato con del cioccolato fuso, ma qui potete sbizzarrirvi.
Infine, ma non meno importante, ho usato la farina Petra5 ideale per dolci, plumcake, frolle, bignè ecc.. dopo la cottura il prodotto risulta più chiaro, croccante, leggero, digeribile  e friabile.
Stabile in cottura e non si deforma neanche se la si stende allo spessore di pochi mm.

Enjoy yourself  😉

 

 

 

Sablèe al limone e fior di sale

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...
Dessert, dolce, colazione, merenda Francese
Da Ady Porzioni: 6/8
Tempo Di Preparazione: 15 minuti Tempo Di Cottura: 15/20 minuti Total Time: 35 minuti

Biscottini friabili dolci/salati.

Ingredienti

  • 250g di farina di grano tenero tipo 1 (Petra5)
  • 150g di burro morbido a 18°( lasciatelo fuori dal frigo per un'oretta)
  • 100g di zucchero a velo
  • 2 tuorli
  • 2g di fior di sale
  • la scorza grattugiata di un limone bio
  • la punta di un cucchiaino di lievito per dolci

Istruzioni

1

Sabbiare il burro con la farina, questa operazione si può fare a mano o con una planetaria, quindi aggiungere la scorza di limone grattugiata, i tuorli ed infine lo zucchero a velo.

2

Ricavare un panetto, stenderlo tra due fogli di carta forno in un rettangolo e metterlo in frigo a riposare per circa un'ora.

3

Passata un'ora riprendere l'impasto stenderlo ad uno spessore di mezzo cm, quindi rimetterlo in frigo per un'altra ora.

4

A questo punto ritagliare i biscotti della forma desiderata e rimetterli in frigo nel frattempo che il forno arriva a 180°.

5

Infornare per 15/20 minuti, decorateli come più vi piace e poi fermatevi se potete ;)))

Ti potrebbero piacere anche:

8 Commenti

  • Risposta
    maria
    10 Febbraio 2012 21:08

    Wow sembrano divini!! Bravissima!!

  • Risposta
    Antonietta
    11 Febbraio 2012 08:49

    Sono stata sempre alla ricerca di una tecnica che mi desse la tipica scioglievolezza della frolla, ma mi mancava il concetto di sabbiare.Grazie

  • Risposta
    Alelunetta
    11 Febbraio 2012 11:57

    Hanno una forma stupenda (il gusto lo posso solo immaginare purtroppo!). Spesso non ci si pensa, ma la tecnica di preparazione fa la differenza e influisce molto sul risultato.
    Allora, io porto il tè e tu i biscottini..! 🙂

  • Risposta
    Ady
    12 Febbraio 2012 17:25

    *Antonietta grazie a te 🙂
    *Ale sapessi quante cose si danno per scontate e invece fanno la differenza, un bacio cara 😉

  • Risposta
    Ady
    12 Febbraio 2012 17:48

    *Maria grazie, sono davvero buoni ;))

  • Risposta
    Kika-Dolce Benessere
    12 Febbraio 2012 20:08

    Complimenti! Bè chiaramente sono una fan di Leonardo di Carlo ed impazzisco per il suo splendido libro; inoltre adoro le frolle sablé, quindi questa ricetta è davvero splendida!
    Bravissima!!
    un bacio

  • Risposta
    Ady
    13 Febbraio 2012 11:25

    *Kika, ciao cara, hai ragione il suo libro è indispensabile epr capire tecniche e procedimenti, un abbraccio 🙂

  • Risposta
    marina
    7 Marzo 2012 22:05

    li ho fatti e ….mmmmm!!! gnam!!!! buonissimi!!!!!!
    grazie Ady!

  • Rispondi a Ady Annulla Risposta

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.