RSS

Focaccia alle olive, noci e semi di papavero ed un nuovo appuntamento

gio, ott 24, 2013

Pane panini & co., Un pò di me

Non è un bel periodo questo per me, la vita ci mette davanti continuamente delle prove da superare e a volte sono davvero ostiche.
Anche se sono sempre stata una che il bicchiere l’ha sempre visto metà vuota, con gli anni ho ambiato la mia visione della vita e adesso il bicchiere è diventato quasi per magia quasi pieno.
Sono più ottimista, credo che affrontare la più dura delle prove che la vita ti mette davanti con spirito sereno e  positivo sia già un primo passo per la vittoria.
Anche se a volte al mia anima nera viene fuori io cerco di mandarla via e in tutto questo il lavoro mi aiuta, cucinare poi è un toccasana.
Sono sicura che ne verrò fuori…

Nel frattempo penso alla mia nuova casa, in realtà la casa è sempre quella ma sarà ristrutturata quasi completamente, alla mia nuova cucina che piano piano sta venendo come l’ho sempre sognata.

Cucino anche in tutto questo parapiglia di operai, certo di meno e a volte non riesco neanche a trovare un posticino per fare le foto, ma ci provo.

Questa focaccia è nata per la colazione a scuola dei miei figli, vi assicuro che la mortadella ci sta da dio, è a lunga lievitazione, facile e tutto sommato anche veloce da fare.

Ingredienti

  • 500 g di farina 0
  • 3 g di lievito di birra fresco
  • 380 g di acqua
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • 2 cucchiai di semi di papavero
  • 100 g di noci tritate grossolanamente
  • 50 g di olive nere
  • olio extravergine d’oliva per la finitura

Il giorno prima impastare la farina con l’acqua e il lievito sciolto al suo interno, unire il sale e i semi di papavero.
Impastare velocemente e mettere in frigo per 18 ore.
Riprendere l’impasto metterlo sul piano di lavoro bene infarinato ed aggiungere le noci e le olive, fare un paio di pieghe.
Mettere l’impasto in una teglia oleata e foderata da carta forno, stenderla con le mani oleate.
Fare dei buchi sulla superficie con le dita e spennellarla di olio.
Lasciar riprendere la lievitazione una mezz’ora.
Nel frattempo preriscaldare il forno a 220°.
Cuocere la focaccia per 10 minuti a 220° e per altri 10 minuti a 180°.

 

 

Ho usato per tagliare la mia focaccia questo fantastico coltello Zwilling, se vi trovate dalle parti di Ancona sabato 26 Ottobre io sarò presso lo store “Oggetti e Desideri” dalle 16 in poi, con i coltelli Zwilling e le cocotte Staub.
Prepareremo un fantastico menù dai sapori autunnali.

  •  

, ,

9 Commenti

  1. Lorella Says:

    Anch’io sono sicura che ne verrai fuori, te l’ho detto da subito

  2. Lorella Says:

    Non é uscito tutto il commento, boh! Avevo scritto anche che le focaccia é stratosferica. Baci

  3. Ady Says:

    ahahah mi sembrava strano non dicessi nulla sulla focaccia!
    Grazie mille cara per tutto, un abbraccio :)

  4. ginetta Says:

    Semplicemente MERAVIGLIOSA …. come sempre del resto :-) !!!!! Ma se la lievitazione fosse più lunga che succede? nel senso se la metto in frigo a lievitare la sera verso le 21.00 e la tolgo il giorno seguente verso le 18.30 pensi che possa creare problemi alla lievitazione? Grazie e complimenti e auguri per tutto

  5. Ady Says:

    Ciao Ginetta, no non credo succeda nulla io non supererei comunque le 48 ore.
    Grazie :)

  6. ginetta Says:

    Grazie a te Ady! sia per la risposta che per la tempestività! No assolutamente, preparo l’impasto e lo metto in frigo la sera verso le 21.00, e il giorno seguente verso le 18.30-19.00 al max lo tiro fuori e lo preparo per infornarlo, si tratta quindi di 20-21 ore. Ti farò sapere com’è andata.

  7. Ady Says:

    Perfetto Ginetta, ti aspetto!

  8. ginetta Says:

    Esperimento riuscito alla perfezione :-) 20 ore circa di lievitazione in frigo, una mezz’ora fuori!!!! Unica correzione che farò la prossima volta, cambio tipo di olive, le mie erano troppo forti di sapore e hanno coperto il sapore delle noci!!! ma per il resto perfetta … grazie ancora e alla prossima ricetta che ti copierò

  9. Ady Says:

    Brava Ginetta!! Grazie

Lascia un Commento