RSS

Gnocchetti con farina di ceci e patate con mazzoncolle e la loro bisque e una piacevole scoperta ;)

gio, nov 11, 2010

Primi

La mi curiosità questa volta mi ha fatto consocere dei prodotti davvero innovativi.

segnaposto

Le Farinpiù, un modo furbo per avere sempre  disposizione proteine vegetali, prodotte con ingredienti semplici e naturali, senza conservanti, coloranti e additivi.
Sono ideali per creme e vellutate o come base per altre ricette, andate a visitare il loro sito troverete tutte le informazioni e tante ricette eseguite dallo chef  Fabrizio Mantovani.
Nella ricetta di oggi ho usato la farina di ceci Farinpiù, l’ho semplicemente aggiunta alle patate bollite e schiacciate.
Proverò presto anche le altre farine, ad esempio ho in mente un ricettina con quella multicereali che contiene semola di frumento duro, farina di riso,farina di orzo, farina di avena, farina di farro, farina di segale.

Degno accompagnamento per un piatto di gnocchi ai ceci, delle regali mazzancolle dell’Adriatico, per arricchire il loro già deliziosa sapore ho preparato una bisque.

Ingredienti per gli gnocchi

  • 500 gr. di patate vecchie e possibilmente rosse
  • 50 gr. di farina di ceci farinpiù
  • 100 gr. circa di farina, dipende un pò dalle patate
  • un uovo
  • un pizzico di sale

Ingredienti per la bisque

  • le teste e i carapaci di 500gr. di mazzancolle
  • una carota
  • una costa di sedano
  • mezza cipolla
  • un piccolo pomodorino
  • un cucchiaio di farina
  • 1 litro di acqua
  • un bicchierino di brandy o cognac
  • un cucchiaio di olio extravergine d’oliva

Ingrendienti per il sugo

  • 500gr. di mazancolle dell’Adriatico
  • uno scalogno
  • un pò di cognac o brandy
  • 4 cucchiai di olio extravergine d’0liva
  • sale e pepe
  • la bisque preparata in precedenza

Bollire le patate con la buccia in abbondante acqua salata, scolarle, spellarle e schiacciarle con lo schiacciapatate, farle raffredare.
Intanto preparare la bisque, pulire le mazzancolle e mettere in un apentola con un filo d’olio le teste e i carapaci, farli tostare e fuoco vivace, quindi sfumare con il brandy,aggiungere un cucchiaio di farina, quindi gli odori tagliati a pezzettonie coprire il tutto con l’acqua.
Far cuocere fino a riduzione di un terzo.
Preparare gli gnocci aggiunegndo allae patate schiacciate la farina di ceci Farinpiù, l’uovo e se necessario un pò di farina 00, fino ad ottenere la consistenza desiderata.
Pulire le mazzancolle della’intestino e metterele in un larag padella con l’olio e lo scalogno, farle cuocere pochissimi minuti, sfumare con il brandy ed aggiungere la bisque ridotta e passata al setaccio per eliminare gli odori , le teste ed i carapaci.
Cuocere gli gnocchi e mantecarli nella padella aggiungendo ancra un pò di bisque, salare pepare e impiattere guarnendo con prezzemolo tritato.

Consiglio furbo: quando preparo gli gnocchi ho sempre sul fuoco un pentolino con dell’acqua in ebollizione, in modo da provare subito la consitenza degli gnocchi e poter rimediare in tempo ;)

Enjoy ;)

Gnocchicecifarinpiu3

Gnocchicecifarinpiu2

, , , , ,

23 Commenti

  1. Maria Giovanna Says:

    Oddio Ady che ricetta goduriosa, io amo i gamberi, mio marito gli gnocchi, questa se la vede mi chiede di rifarla subito………..

  2. dida Says:

    Adyyyyyyyyy!!!
    il tuo ciambellone, come al solito mi ha salvata!!!
    e grazie al maritino ho aggiunto un tocco in più, la torta di castagne che ero riuscita a salvare l’ho ridotta in tocchettini piccoli piccoli, leggermente infarinati e aggiunti al ciambellone come fossero delle gocce di cioccolato…un successone!!! a presto posto!
    intanto mi godo quest’ultima tua ricettina che è di una bontà unica, un pacco di farina di ceci in dispensa ce l’ho … ci faccio sicuramente un pensierino!!!
    grazie ancora del sostegno, sei stata provvidenziale!!!
    dida

  3. CoCò Says:

    Madò…che goduria!

  4. mariluna Says:

    molto mi piace variare i sapori e le consistenze degli impasti con farine diverse, rustiche e più gustose fanno la differenza. Ho ricevuto in regalo una farina di orzo che intendo utilizzare al più presto.

    questi gnocchetti mi fanno sognare e coccolano !

    Bravissima Ady!

  5. Sandra Says:

    ne sai una più del diavoletto teacher! :D

  6. alexandra Says:

    che bella ricetta Ady!!! mi é venuta una voglia di mazzancolle da paura

  7. Milen@ Says:

    E’ uno di quei piatti che invitano all’assaggio …
    Per l’aspetto tecnico, farò tesoro del consgilio furbo .D

  8. Anna Maria Says:

    Ciao,
    ti segnalo un evento che si svolgerà in Abruzzo. Ristoratori, pasticceri e produttori si sono uniti per formare un circuito d’accoglienza che favorisca il turismo ed i prodotti locali.

    http://lastinthekitchen.blogspot.com/2010/11/qualita-abruzzo-unassociazione-che-da.html

    a presto, ciao
    AM

  9. Antonella Says:

    Che te lo dico a fa’…….mi hai fatto venire l’acquolina! Strepitosi….;-9
    Un bacione

  10. Sara @ Fiordifrolla Says:

    Farò tesoro del tuo suggerimento Ady, sia per le farine che per gli gnocchi, uno dei miei comfort food preferiti :)
    Buona giornata!

  11. Ady Says:

    Ciao Maria Giovanna ben ritrovata, fammi sapere allora :)

  12. Ady Says:

    Sono contenta Dida :) )

  13. Ady Says:

    Caio Cocò, un bacio

  14. Ady Says:

    Grazie Patty un bacio, queste farine sono davvero un idea furba ;)

  15. Ady Says:

    Sono curiosa teacher ;**

  16. Ady Says:

    Buone le mazzancolle Alex, quando le trovo, anche se costana un botto le prendo sempre ;)

  17. Ady Says:

    Ciao Milena, mi ha salvato spesso il consiglio furbo dallo spatascio ;)

  18. Ady Says:

    Grazie della segnalazione ;)

  19. Ady Says:

    Antooooooo, ciao bella, grazie un bacio

  20. Ady Says:

    Eh gli gnocchi sono davvero un confort food, almeno una volta a settimana, d’inverno, a casa mia si magiano, buona giornata a te cara :)

  21. Elga Says:

    Sono fantastici questi gnocchetti! non li ho mai fatti con la farina di ceci,e questa ricetta mi fa venire una fame!

  22. barbara di rossociliegia Says:

    Che delizia!
    Profumatissimi e bellissimi, immagino che siano una meraviglia al palato! Ne mangerei quintali credo.. :)
    Bravissima!
    Un bacio grande!

  23. giada Says:

    che piatto fantastico, che belle cose che fai!

Lascia un Commento