RSS

Fusilli con lenticchie e cotechino ;)

ven, gen 21, 2011

Primi

Ed eccoci al primo appuntamento di questo nuovo anno, per quanto mi riguarda, con le Selezioni Monograno Felicetti, ancora una volta con il Kamut.
Questa volta ho pensato ad un piatto di recupero, anche se le feste sono passate da un pò, forse a qualcuno è avanzato qualche cotechino e magari anche delle lenticchie, io in dispensa li avevo entrambe e così mi è venuta l’idea di farne un finger food.
Le lenticchie trasformate in un ragù ed il cotechino reso croccante da un passaggio in padella inaderente senza grassi.
Ho decorato il tutto con petali di carote essiccate e foglioline di prezzemolo di cui al post precedente, che dire un piatto saporito, decisamente invernale, da consumare magari con un bicchiere di vino rosso corposo, io azzarderei un Lambrusco (forse perchè amo i vini amabili e frizzantini), ma sono pronta ai vostri suggerimenti ;)

Enjoy :)

Ingredienti

  • 350 gr. di fusilli di Kamut selezione monograno Felicetti
  • 250gr. di lenticchie già cotte
  • 500 gr. di cotechino già cotto
  • una carota
  • una costa di sedano
  • uno scalogno
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • sale e pepe
  • un pizzico di peperoncino

Preparare un battuto di sedano, carota e scalogno, metterlo in una padella a freddo con l’olio, scaldare il tutto, senza far soffriggere.
Aggiungere il cotechino tagliato a cubetti, lasciandone un paio di fette per la guarnizione.
Far rosolare qualche minuto quindi aggiunegere le lenticchie, un mestolo di acqua calda o brodo vegetale e far cuocere 5 minuti.
Cuocere la pasta la dente, scolarla e mantecarla nella padella con le lenticchie e il cotechino:

A questo punto decidete voi se servirlo come un tradizionale primo piatto guarnendo con cubetti di cotechino croccante o crearne un fonger come in foto.

Felicettilenticchiecote1

Felicettilenticchiecote3

, , , ,

12 Commenti

  1. sara b Says:

    sono poco più che le 9 di mattina ma non nego che mi sporcherei volentieri le dita con questi fusilli ;-)

  2. Cristian Says:

    … mi sembra quasi di sentirne il profumo. Complimenti

  3. sandra Says:

    Yum!! bella idea cara :) mi piace questo accostamento. E poi quanto è buona la pasta eh?
    Un bacione e buon week end

  4. alexandra Says:

    del cotechino in freezer c’é…la pasta non manca.
    Come la mettiamo con le polveri e con l’essicatore?
    Mi piace un sacco questo piatto!!!

  5. Milen@ Says:

    Opto per la versione finger :D

  6. Ady Says:

    *Sarab beh se ti ha fato venir fame all e9 di mattina allora ho fatto centro, un bacione e buon we :)
    *Cristian un profumo, ti assicuro, fantastico grazie mille :)
    *Sandra buona si la pasta, io preferisoc di gran lunga quella lunga, ma mi piace provare anche i vari formati di corta, un abcione buon we cara :)
    *Alexandra, sono felice ti sia piaciuta, per l’essiccatore…lo compriamo??? Dai chissà quali meraviglie ne usciranno dal tuo! Baci
    *Milena bene acnch’io un bacio e buon we :) )

  7. Sara @ Fiordifrolla Says:

    Come facevi a sapere che ho sia lenticchie che cotechino ancora da smaltire dalle ultime feste? E’ molto sfizioso questo finger food, mi hai conquistata! Buon fine settimana, un abbraccio.

  8. Ady Says:

    Eeheheh grazie Sara un abbraccio e buon we a te :*

  9. Lauradv Says:

    Molto interessante questa versione di recupero in finger food! La pasta di kamut non l’ho mai provata… mumble mumble… devo rimediare! Un bacio

  10. kitty's kitchen Says:

    Le ricette che hai realizzatro con questa pasta sono una più bella dell’altra sai? Mi piacciono questi fusilli del “riciclo” ma così ricchi di gusto. In versione finger decisamente fashion! :) )

  11. Stefano Caffarri Says:

    Sorbara, per la precisione Leclisse di Paltrinieri. Più mainstream, anche se so che mi attirerò le maledizioni dei puristi, il Grasparossa Cialdini di Chiarli.

    E basta con queste foto da capogiro! mi sento inadeguato così…

  12. Marco Says:

    ciao, colgo l’occasione per invitarti a partecipare al mio primo contest di ricette di primi piatti dal titolo “SAPORI E COLORI DEL MEDITERRANEO”(http://primopiattoquasifatto.blogspot.com/2011/03/sapori-e-colori-del-mediterraneoil-mio.html)

Lascia un Commento