RSS

Fagottini rosa ripieni di caprino, limone e bottarga con pesto di broccoli

ven, ott 3, 2014

Primi, Un pò di me

Un anno è passato da quel fatidico ottobre 2013, un anno nel quale ho pensato di morire e che non ce l’avrei fatta a sopportare tutto, un anno nel quale mi è passata tutta la vita davanti, un anno doloroso fisicamente e psicologicamente. Il mio percorso non è ancora finito mi aspetta ancora un  intervento, spero l’ultimo  e poi i fatidici controlli semestrali. Se torno con il pensiero all’anno scorso e a come ho scoperto di avere il cancro, mi vengono i brividi, tutto è successo per caso. Ci dicono che dobbiamo fare l’autopalpazione, ma a volte non siamo capaci di farla o meglio quando i noduli sono piccoli non si sentono e quando si sentono è pericolosissimo. L’autopalpazione non è un metodo di prevenzione, la mammografia, l’ecografia lo sono. Personalmente credo che l’età in cui cominciare i controlli debba essere rivista, prima dei 40 sarebbe meglio fare una mammografia all’anno. Io ho aspettato qualche anno in più, mi era stato detto non ci sono altri casi in famiglia, sei giovane… Nel mio caso è tutto accaduto al momento giusto, la mia caparbietà nel non volermi fermare ad un esito di mammografia all’apparenza non significativo probabilmente mi ha salvato la vita. Ecco perchè da oggi 2 ottobre e per tutto il mese, vi romperò le scatole dalla mia pagina Facebooke da qui perché non abbiate paura di controllarvi, di fare la mammografia ogni anno e perché non vi fidiate solo dell’autopalpazione. Ed ora affrontiamo anche il discorso alimentazione. Ho provato  a diventare vegana, ma non fa per me, sono però diventata praticamente vegetariana, con qualche piccola incursione nei piaceri della carne. Però la mia alimentazione è cambiata, niente grassi animali, molte proteine vegetali, niente latte e latticini. Datemi tempo però eh, che sono disgrazie queste :) La ricetta di oggi è dedicata al mese rosa della prevenzione, forse ne verranno altri, vedremo. Il broccolo fa parte delle crucifere quindi  antitumorale di natura. Ingredienti per 4 persone

  • 300 g di farina 0 macinata a pietra
  • 200 g di semola rimacinata a pietra
  • 2 uova
  • circa 200 ml di succo di barbabietola rossa
  • 300 g di caprino
  • 10 g di bottarga
  • la scorza di mezzo limone grattugiata
  • olio extravergine d’oliva
  • 300 g di cime di broccolo
  • 30 g di mandorle
  • un pezzettino di aglio
  • una manciata di parmigiano reggiano grattugiato
  • sale e pepe

Frullare le barbabietole con un pochino di acqua calda fino a farle diventare una crema, passare la crema al setaccio in modo da avere solo il succo, oppure potete estrarre il succo direttamente. Mescolare le due farine , mettere al centro il succo della barbabieola e le uova, impastare e lasciar riposare l’impasto una mezz’oretta coperto. Preparare il pesto di broccoli scottare per qualche minuto i broccoli tagliati a piccole cimette in acqua salata, scolarli e passarli in acqua per fissarne il colore.
Frullare i broccoli con un pochino di acqua calda, l’olio, le mandorle, l’aglio e il parmigiano.
Preparare la farcia: sciogliere i caprini con un pò di latte unire la bottarga grattugiata e la scorza di limone, aggiungere il pepe ma non il sale.
Tirare la sfoglia in strisce regolari e ricavarne dei quadrati perfetti, mettere al centro una noce di ripieno e chiudere avvicinando tra di loro i lembi di pasta fino a creare un fagottino.
Bollire in acqua salata i fagottini fino a che non vengono a galla, ci vorranno pochi minuti, prelevarli dall’acqua con una schiumarola per non farli rompere, condirli con un filo d’olio ed inpiattarli guarnendo con il pesto e la bottarga grattugiata.

 

 

 

 

Pink is good
Pagina facebbok: https://www.facebook.com/pinkisgoodfuv?fref=ts

Sito: http://pinkisgood.it/wp/ 

, , , , , , ,

4 Commenti

  1. patriziamiceli Says:

    Mia carissima Ady, hai perfettamente ragione, non é sufficiente la palpazione come non é sufficiente la mammografia, bisogna fare anche l’ecografia se i seni sono densi…ma questo é sempre il medico che poi decide. Io la faccio praticamente tutti gli anni ed ho subito da poco un’esame istologico per un nodulo sospetto, per fortuna non ci sono cellule maligne, l’ho saputo pochi giorni fa. Ma continuo la mia prevenzione. Sei una donna forte tu, con una grande voglia di sfondare e arrivare fino infondo, lo sento, per cui forza che ne uscirai vincente.

    Ti abbraccio con affetto!

  2. Cocò Says:

    Ricetta perfetta per un San Valentino in rosa…quasi quasi

  3. Cocò Says:

    Ah dimenticavo di scriverti che ti voglio bene

  4. Ady Says:

    <3

Lascia un Commento