RSS

Treccia al latticello e miele

ven, ago 23, 2013

Pane panini & co.

E’ incredibile come aumenti la mia voglia di impastare quando fa caldo!
Certo è che con queste temperature gli impasti crescono più velocemente,  basta poi cuocere in tarda serata o di notte e il gioco è fatto.
Questa ricetta è della mia amica Lorella, la signora dei lievitati, come la chiamo io, quindi è di sicura riuscita, la treccia ha un profumo di latte e miele meraviglioso.
Unica variante alla ricetta di Lorella che vi riporto così come mi è stata data da lei, è l’uso della pasta madre, la mia è per metà congelata e per metà essiccata, quindi ho optato per il lievito di birra.
Non contiene uova e il latticello le conferisce una morbidezza straordinaria, vi ho convinto??

 

Ingredienti

  • 400 g farina 0 (io ho usato la Petra5)
  • 100 g di latte
  • 100 g di yogurt (o 200 di latticello al posto di latte e yogurt) Io ho usato 200 g di latticello
  • 50 g miele
  • 50 g burro morbido
  • 1 e 1/2 cucchiaini di sale
  • 100 g pasta madre (oppure una decina di grammi di lievito di birra, anche di meno se aumentate il tempo di lievitazione)

Procedimento con il lievito madre:

Unire tutti gli ingredienti e lavorare l’impasto finché non risulterà più appiccicoso. Metterlo a lievitare in frigo. Il giorno successivo lasciarlo un’oretta a temperatura ambiente, poi dividerlo in tre porzioni uguali e formare tre lunghi cilindri di circa 60 cm. Intrecciarli e mettere la treccia su una teglia coperta di carta forno e coprirla con della pellicola. Far lievitare ancora per circa 10 ore. Spennellare la superficie con un po’ di latte, mettere in forno preriscaldato a 225 gradi e, al momento di infornare, versare circa mezza tazza di acqua nella leccarda del forno. Dopo 10 minuti abbassare la temperatura a circa 175 gradi. Cuocere per circa 40-50 minuti. Se la superficie scurisce troppo, coprire la treccia con alluminio.
Procedimento con il lievito di birra.
Preparare un lievitino con 100 g di farina, e il lievito sciolto in 50 g di latte tiepido.
Preparare un impasto con il resto degli ingredienti e quando il lievitino avrà raddoppiato il suo volume unirlo all’impasto preparato.
Lasciar lievitare fino al raddoppio, con questo caldo ci vorrà poco più di un’ora.
Tagliare l’impasto e formare la treccia, metterla nello stampo lasciarla riposare fino a che il forno non raggiunge la temperatura di 225°.
Spennellare la superficie della treccia con il latte e cospargere con granella di zucchero.
Versare circa mezza tazza di acqua nella leccarda del forno. Dopo 10 minuti abbassare la temperatura a circa 175 gradi. Cuocere per circa 40-50 minuti.
Se la superficie scurisce troppo, coprire la treccia con alluminio.

 

 

 

, ,

2 Commenti

  1. tittina Says:

    che bonta’ è da rifare subito!!! grazie a te e Lorella!!! baci Tittina

  2. Ady Says:

    Grazia a te Tittina :)

Lascia un Commento