RSS

Pesca Melba

lun, set 8, 2008

Dolci

L’autore di questa ricetta è Auguste Escoffier, “Cuoco dei re, re dei cuochi”; chef creativo ed innovatore, creò molte ricette famose nel mondo tra cui anche questa. Dall’unione della pesca cotta in uno sciroppo vanigliato e poi servita con gelato alla vaniglia,  salsa di lamponi e scaglie di mandorle tostate, nasce questo dolce ideato da Escoffier in onore della cantante lirica Nellie Melba.

Partendo da questi presupposti Maurizio Santin ha pensato di presentare la “Pesca Melba” in un bicchiere con una crema inglese fatta con sola panna e , coulis di lamponi, pesca cotta in sciroppo vanigliato e per dare una nota di croccantezza un crumble di mandorle.

Il risultato lo vedete di seguito, ho preparato questo dolce molto fresco ed adatto a questa stagione per festeggiare il compleanno di mia sorella proprio oggi.

Melba Peach

Per le pesche sciroppate

  • 4 pesche
  • acqua 500 ml
  • una bacca di vaniglia
  • 200 gr. di zucchero
  • qualche goccia di limone

Per il coulis ai lamponi

  • 200 gr. di lamponi
  • 100 gr. di zucchero
  • qualche goccia di limone
  • Per la crema inglese
  • 250 gr. di crema di latte
  • 100 gr. di zucchero
  • un cucchiaino di maizena
  • 2 tuorli

Per il crumble di mandorle

  • 50 gr. di burro
  • 50 gr. di farina
  • 50 gr. di zucchero
  • 50 gr. di mandorle a lamelle

Preparare la crema inglese almeno il giorno prima in modo che stando in frigo ed essendo ben fredda poi possa montare. Scaldare il latte con la bacca di vaniglia, montare i tuorli con lo zucchero aggiungere la maizena ed infine il latte caldo, rimettere sul fuoco e cuocere portando fino a 85°, oppure fino alla velatura del cucchiaio, cioè fino a quando la crema non sobbolisce appena , ma non deve assolutamente bollire altrimenti potrebbe impazzire.

Mettere in frigo la crema fino al giorno seguente.

Preparare il crumble semplicemente sbriciolando con le dita il burro con la farina , lo zucchero ed infine le mandorle, sistemarlo in una teglia da forno e cuocere a 180° fino a doratura circa 10 minuti.
Preparare uno sciroppo di acqua zucchero e vaniglia nel quale bolliranno per 10 minuti le pesce pelate, tagliate a metà e private del nocciolo.

Tirare fuori dal frigo la crema inglese e montarla con delle fruste fino a farla diventare spumosa, fare uno strato di crema sul fondo del bicchiere, aggiungere delle fettine di pesca solata dalla sciroppo e tagliata a filetti; quindi il coulis di lamponi, ancora crema, pesca e poi per ultimo qualche fiocchetto di crema ed il crumble.

Questo è un dolce che si può preparare in anticipo ed assemblare all’ultimo momento tenendo in frigo tutti gli ingredienti.

, ,

6 Commenti

  1. SEI FANTASTICA Says:

    Ciao cara, come promesso sono venuta a dare un’occhiata.
    non ti smentisci mai, BELLISSIMO BRAVA
    grazie per tutti i tuoi suggerimenti sull’arte culinaria, vengono dal cuore, riesci a farmi venire la voglia di cucinare anche quando non c’è.
    un bacioneeeeeeeeeeeeeeeeeee ciao gaby

  2. Ady Says:

    *Gabry grazie per essere venuta sono felice ti sia piaciuto…
    a presto…un abcio grande e buon we ;-**

  3. Rosalba Says:

    Ciao Ady , come mi aspettavo questo tuo sito è bellissimo e interssantissimo .
    E’ vero fai venir voglia di cucinare anche quando non c’è!!!
    un bacio Rosalba.

  4. Ady Says:

    *Rosalba ciao sono felice ti piaccia dopo quasi due anni avevo bisogno di una ristrutturara, ma c’è ancora da lavorare! UN bacio

  5. Antonella 61 Says:

    ciao Ady, bello il nuovo sito!!!!!!!!!!!!aspetto con ansia nuove ricette e trucchi …di cucina.Mi piace tantissimo realizzare prodotti da forno,ci illumini appena puoi?focacce panini brioche maritozzi panettone pizza e…pane fatto in casa.Sai nella mia nuova casa ho installato un fantastico forno a legna e vorrei sperimentarlo…un grazie di cuore e…buon lavoro

  6. Ady Says:

    Antonella seguimi, vedrai che arriveranno nuove ricette, suggerimenti e consigli su tutto, a prestooooo!!!!

Lascia un Commento