RSS

Crostata di mele

gio, ott 1, 2009

Dolci

Ahimè l’autunno è arrivato, anche se a mezzogiorno non sembra proprio visto che il termometro sale fino a 35°, sotto il sole, e forse per questo motivo che il fisico si ribella a questi sbalzi di temperatura manifestando un pò di fiacca.
Quindi una bella colazione prima di partire per gli impegni quotidiani è la cosa migliore ;-) )
Questa crostata, ricetta presenatat a Primaditutto proprio ieri mattina,  è di una semplicità disarmante, pasta frolla + mele + gelatina di albicocche stop.
Usate il tipo di pasta frolla che volete, ovviamente adatta alle crostate, la mia ricetta è quella canonica, farina + metà quantità (di farina) di zucchero+ metà quantità di burro, i tuorli , scorza di limone o vaniglia.
Più facile di così ;-) )
P.S. la gelatina di albicocche, non so voi, ma io non la trovo, però non mi erdo d’animo e quello che non riesco a trovare là dove è possibile cerco di farmelo da sola,  quindi più avanti troverete la ricetta, se così si può chiamare per farvi una gelatina in casapartendo ovviamente dalla maremllata di albicocche, è ovvio ;-) ))

Ingredienti 

  • 300 gr. di farina 00
  • 150 gr. di zucchero
  • 150 gr. di burro
  • 3 tuorli
  • un pizzico di sale
  • la scorza grattugiata di mezzo limone bio
  • 4 mele renette
  • 2 cucchiai di marmellata di albicocche
  • un cucchiaio di rum

Preparare la pasta frolla sbriciolando con le dita (money, money, money) il burro freddo tagliato a pezzettini nella farina, fino ad avere un impasto sbriciolato, aggiungere quindi lo zucchero, i tuorli, la scorza grattugiata del limone e il pizzico di sale.
Non lavorare l’impasto, pena perdere la croccantezza della frolla, ma riunire l’impasto in un panetto e metterlo a riposare in frigo almeno un paio d’ore.
La frolla si può fare anche in un mixer da cucina, lavorando velocemente con le lame ad intermittenza (pulse) e seguendo lo stesso procedimento di cui sopra ;-)
In un pentolino mettere un paio di cucchiai di marmellata di albicocche ( si sceglie questo gusto perchè ha un sapore meno invasivo ed un colore dorato che ben si sposa con le mele), un paio di cucchiai di acqua e il rum:
Portare ad ebollizione e far bollire a fuoco basso fino a ridurre il tutto di un terzo, a questo punto frullare la marmellata con un frullatore ad immersione e passare tutto attraverso un colino, far raffreddare.
Stendere la pasta frolla in uno cerchio dello spessore di un circa 1/2 cm, qui è un pò a piacere, se vi piace una frolla più consistente stendela più spessa, a me piace sottile.
Foderare uno stampo imburrato ed infarinato con la pasta quindi disporre le fettina di mele in cerchio formando un motivo decorativo assolutamente a scelta ;-)
Infronare in forno preriscaldato a 165° – 170°, per circa 40 minuti, nel mio forno 30 sono stati più che sufficienti, non è imporatante se ventilato o statico.
Una volta corra la crostata, farla intiepidire e pennellarla con la gelatina preparata.
Se non vi piace la gelatina, potete semplicemente cospargere la superficie della crostata una volta cotta con zucchero di canna mescolato ad un pizzico di cannella e passarla velocemente sotto il grill ;-) )

P.S. Ottima anche con le pere, una volta cotta cospargetela di zucchero di canna frullato insieme a qualche geriglio di noce ;-) )

crostatamele1

crostatamele2

crostatamele3

, ,

23 Commenti

  1. Diana Says:

    Ciao Ady!!ti ho vista sia questo mercoledì che il precedente!!due ricette meravigliose ma anche facilissime alla mia portata!!!il ciambellone mi è uscito buono ma non come il tuo!!!un abbraccio e un bacione anche al resto della famiglia!!

  2. marifra79 Says:

    Questa crostata è una meraviglia!!!Anche se ho nel cuore la tua torta di mele che hai presentato nella prima edizione di Teleponte!!!Bacioni

  3. jacopo Says:

    Bella… buona :-D
    E grazie anche per la tua base di frolla (ma…. mi posso fidare di te? hahahahaha)
    Ma lo zebrotto se le merita tutte queste golosità ? :-D
    Un bacioneeee

  4. Federica Says:

    é Fa vo lo sa!!! la foto mette l’acquolina!!! complimenti!!

  5. Paola Says:

    Che meraviglia!! Davvero invitante e da copiare subitissssimo!! Un bacione!!

  6. Ady Says:

    *Diana che piacere rivederti qui, come stai? Ci dobbiamo risentire uno di questi giorni, grazie un bacione :-)
    *Marifra79, quella torta di mele è rimasta memorabile, infatti ho scelto proprio quella per il mio libro, Un abbracio :-)
    *Jacopo lo zebrotto a volte se le merita a volte no, ma è meglio che le mangi lui no? ahahahah
    Fidarsi e bene non fidarsi…..è da infami ahahahahah un bacione ;-) )
    *Federica grazie mille cara un abbraccio :-)
    *Paola stasera ti chiamo, sempre che non crollo, sono stati giorni…e che giorni…poi ti dico…un bacione :-)

  7. Aiuolik Says:

    A parte quando piove è difficile dire che siamo in autunno…fa ancora parecchio caldo, però una colazione nutriente va fatta comunque :-)

  8. gunther Says:

    è sempre una sorpresa gradita una torta di mele, mi piace molto la tua ricetta

  9. SCIOPINA Says:

    ady mi proverò di certo la tua frolla. Ultimamente ho problemi mi si spacca sempre e non riesco a stenderla!

  10. Alex Says:

    Una crostata simile a quella che fa mia madre, anche lei usa sempre la marmellata di albicocche. Sapori di casa.
    Qualche grado centigrado mandalo qui così facciamo un po’ ciasciuno :-)
    Buon weekend

  11. mariluna Says:

    Fantastica Ady una torta d’autore, magnifica nel vederla in foto che é stupenda…io ne sono una fan delle crostate di mele ora , forse tardi si ma provo a darle un morso ;;)

    Un saluto affettuoso

  12. Antonella Says:

    Uno dei miei dolci preferiti……inoltre è bellissima ;) )
    Bacioni

  13. Ady Says:

    *Aiuolik hai perfettamente ragione :-**
    *Gunther grazie mille ;-**
    *Sciopina, fammi sapere mi raccomando, comunque una cosa fondamentale per non farla rompere è la temperatura, dopo averla messa nel frigo a riposare, si tira fuori e si apetto un pò prima di stenderla, è questione di pratica capire qual’è il momento giusto non dev’essere nè troppo fredda, altrimenti si spacca, nè troppo calda altrimenti si attacca al piano di lavoro ;-) )
    *Alex un paio di gradi, ma anche 4 o 5 vanno bene? ;-) )
    *Mariluna grazie cara magari un giorno te ne potrò fare uno tutta per te, un abbraccio ;-**
    *Antonella davvero, non lo sapevo, grazie cara un bacio ;-) )

  14. SCIOPINA Says:

    ho preparato la frolla. Al tatto mi sembra già molto meglio delle volte precedenti. L’ho messa a riposare in frigo..vediamo quando esce se capisco il momento giusto!

  15. Ady Says:

    *Sciopina ahahah sei fantastica, aspetto con ansia anch’io ;-) )))

  16. Maria Teresa Says:

    Non ho mai fatto una crostata, la tua ricetta mi sembra ottima, ci provo e speriamo riesca perchè devo regalarla

  17. sergio melles Says:

    ciao adele come stai vedendo i tuoi dolci mi viene in mente qando li potevo mangiare anchio , ma visto che non posso vorrei chiederti : xche’ non provi a creare anche dolci x diabetici faresti un bene all’umanita e a me compreso so che c’e’ ne stanno di buoni in vendita ma credo che fatti da te saranno una squisitezza in attesa ti mando un ‘bbraccio e un bacione a te a maria e tua mamma ciao ( almeno provaci )

  18. natascia russo Says:

    Andy you are amaizing and all your recepies are delicious!!

    thank you.
    (from Sydney,Australia)

  19. Ady Says:

    Thanks Natascia, you’re very kind xxx

  20. Moira Says:

    Gentile Adele,
    le scrivo per ringraziarla. Non mi ero mai cimentata nella preparazione di un dolce, tantomeno di una crostata, e seguendo la sua ricetta il risultato è stato p e r f e t t o.
    Grazie ancora.
    Moira

  21. Ady Says:

    Sono molto contenta Moira, grazie della visita e dei complimenti :)

  22. luigi Says:

    Complimenti la tua ricetta è bellissima
    Grazie!

  23. Ady Says:

    Grazie mille Luigi :)

Lascia un Commento